la Val Boreca

 

     Provincia di

                    Piacenza

                                            un  paradiso

               in  Val Boreca


panoramica di Zerba e del Monte Lesima visto dalle

rovine del Castello Malaspina

Immagine del Castello dopo il restauro

         Come ci si arriva:

         da MILANO  per Pavia - Bressana - Rivanazzano - Varzi - 

         Passo del Brallo - Ponte Organasco - Valsigiara - 

         bivio per Zerba                      

      da GENOVA  per Passo della Scoffera - Torriglia -

        Montebruno - Gorreto - Ottone - Valsigiara - bivio

        per Zerba                                                                

        da TORINO  per A21 uscita Casei Gerola - Voghera - 

        Rivanazzano - Varzi - Passo del Brallo - Ponte       

        Organasco -    Valsigiara - bivio per Zerba  

       Naturalmente oltre ad altri svariati itinerari

        

     Suggestivo passaggio sul Lesima                   

         Economia: L’Agricoltura ( boschi, prati, pascoli e limitate colture e seminativi )

forniva scarsi redditi alla popolazione per cui elevato negli ultimi anni risulta l’indice di

spopolamento.Molto attivo il turismo estivo, specie da parte dei discendenti di chi ha trovato

 altrove (Milano e Genova)  lavoro e benessere.

         E’ tutt’ora operativo un attrezzato Ufficio Postale, un Emporio/Bar e soprattutto, una

 molto bene organizzata ed attiva Pro Loco

      

Torna alla Home Page

 

Zerba è il più alto capoluogo piacentino posto in una boscosa vallata, Val Boreca, dominata dal monte Lesima (mt.1724) in posizione panoramica e soleggiata sul versante sinistro dell’alta Valle Trebbia, di fronte l'incomparabile bellezza del Monte Alfeo (mt. 1650)

Si trova a 78 Km. da Piacenza, a 82 da Genova, a 33 da Bobbio, a 14 da Ottone e 115 Km. da Milano.

c.a. 800 metri sul livello del mare, adagiata sulle pendici sud orientali del Monte Lesima ( 1724), la cima più alta dell’Appennino Piacentino e Pavese.

Gli abitanti — zerbesi — erano 1647 nel 1871, 699 nel 1951, 541 nel 1961, oggi - 2013 - ridotti a 81. (residenti effettivi in inverno: non più di 30 )

Centri abitati che compongono il Comune sono, oltre al capoluogo Zerba, Cerreto,Pej,Samboneto,Vesimo

Sagra: in Agosto , a data variabile, cade la prima Domenica e successivo Lunedi dopo il 5. (può perciò cadere tra il 6 ed il 12 agosto)

Patrono: San Michele Arcangelo - 29 Settembre

Tradizionali Manifestazioni significative:

4 agosto :  Festa della Val Boreca -  ballo con orchestra e Raviolata

S. Messa sul Lesima (1724) e pic-nic sul prato di Cavanna (1500)

Sagra :Prima Domenica di Agosto dopo il 5 del mese     Processione e la sera ballo in Pro Loco con Orchestra

14 agosto : Festa della polenta e ballo con Orchestra

17 agosto : Festa Giovani e D. J.

18 agosto : Festa gastronomica "Pisarei e fasò" e ballo con Orchestra

29 settembre :Festa di S.Michele - Carri allegorici e Gnoccata